skip navigation

La tua soluzione facile in caso di fatture non saldate

Superato il termine previsto per il pagamento di una fattura, il servizio di recupero crediti di TIMOCOM può aiutarti a recuperare l'importo che ti spetta.

In qualità di intermediario neutrale, offriamo consulenza personalizzata per ogni caso e possiamo predisporre il pagamento di crediti in sospeso. L’avvocato di TIMOCOM Alexander Oebel e il suo team registrano una percentuale di successo dell’86%.

A livello europeo fungiamo da intermediari in 27 lingue. In caso di ritardo nel pagamento da parte del tuo partner commerciale, puoi contare sulle competenze e sull'affidabilità del team di recupero crediti di TIMOCOM. Le richieste dei nostri utenti vengono chiarite in modo rapido, vantaggioso ed extragiudiziale, al fine di evitare eventuali controversie in caso di ritardo. Correttezza e comprensione assicurano che le tue relazioni commerciali possano sussistere anche in futuro. Il servizio internazionale di recupero crediti è il tuo partner corretto e coerente per la gestione dei tuoi crediti.

Affidati ora al nostro servizio di recupero crediti

86%

Percentuale di successo nel 2019

Il servizio di recupero crediti di TIMOCOM offre:

  • richiesta online, in modo semplice e comodo
  • attivo dal 2003 con autorizzazione delle autorità competenti
  • consulenza e supporto competenti per il recupero dei tuoi crediti
  • consulenza in tutta Europa in 27 lingue
  • soluzione rapida e diplomatica della gestione dei crediti
  • percentuale di successo superiore all'86%

Ecco come incaricare il servizio di recupero crediti di TIMOCOM:

Invia il modulo compilato all'indirizzo e-mail inkasso@timocom.com oppure via fax al numero +49 211 88 26 58 00

Il nostro team di recupero crediti internazionale ti contatterà e si occuperà di tutto il resto: nella tua lingua madre!

Offriamo un . Oltre a un prezzo base di 20 euro, le altre commissioni da calcolare vanno in base all’importo del credito da riscuotere, e si basano sulle commissioni quadro tedesche stabilite per legge. Calcola in pochi passi le commissioni dovute in caso di successo, prima ancora di affidarci l’incarico.

Calcolatore commissione

Come prima cosa, seleziona la valuta di riferimento e inserisci l'importo del credito ancora insoluto.

0 €

FAQ Servizio internazionale di recupero crediti di TIMOCOM

Scarica qui il modulo di richiesta recupero crediti, compilalo e invialo all'indirizzo e-mail inkasso@timocom.com oppure via fax al numero +49 211 88 26 58 00. Provvederemo a contattarti. In alternativa, puoi rivolgerti a noi telefonicamente al numero +49 211 88 26 68 00.

Sì, il servizio di recupero crediti è a disposizione di tutti i clienti TIMOCOM. Se non sei ancora cliente TIMOCOM, puoi registrarti qui.

No. Il nostro team sarà lieto di fornirti il proprio supporto anche per crediti esigibili legati ad attività esterne allo Smart Logistics System. Inviaci ora il modulo di richiesta recupero crediti con tutte le informazioni del caso.

Nel 2019 abbiamo registrato una percentuale di successo dell'86% nel recupero di crediti esigibili per i nostri clienti.

Applichiamo 20,00 € di spese amministrative, a cui si aggiunge, solo in caso di esito positivo dell'attività di recupero crediti, una commissione, il cui valore si orienta all'ammontare del credito riscosso. Questa commissione viene determinata sulla base dei regolamenti tedeschi in materia tributaria e può essere calcolata già prima dell'assegnazione dell'incarico di recupero crediti, grazie al nostro calcolatore delle commissioni. .

Di norma trovano applicazione i principi in materia di danni da mora di cui alla direttiva UE 2011/7/UE, la quale dovrebbe garantire un pagamento più rapido delle fatture esigibili. Dall'entrata in vigore di questa direttiva negli Stati membri dell'UE, vigono nuovi diritti e obblighi in caso di ritardo nei pagamenti. Nel concreto, per i creditori e i debitori vige il seguente principio:

i pagamenti a imprese diventano automaticamente morosi con lo scattare dei 30 giorni dal termine previsto dalla fattura. Perciò, i termini di pagamento superiori a 60 giorni sono ammessi solo in casi eccezionali. Tuttavia, in caso di ritardo nel pagamento, il creditore può esigere dal debitore il pagamento delle spese per il servizio di recupero del credito, oltre agli interessi di mora.
Le spese per il servizio di recupero crediti possono comprendere le spese per il sollecito di pagamento delle fatture, nonché le spese per il servizio di recupero crediti, le spese giudiziali o di ingiunzione di pagamento. Ciò significa che il creditore può esigere dal debitore il rimborso delle spese per il servizio di recupero crediti. Tra le spese rimborsabili rientrano anche le commissioni applicate in caso di esito positivo. Ciò significa che, qualora sia scaduto il termine di pagamento e il ritardo sia imputabile al debitore, il creditore ha il diritto di esigere dal debitore il risarcimento di tutte le spese per il servizio di recupero crediti, incluse le commissioni in caso di esito positivo.

È importante che queste regole vengano applicate solo alle fatture che

  • si basano su una prestazione contrattuale, e cioè non a danni o pagamenti doppi, per esempio,
  • a condizione che sia possibile comprovarne il ritardo e che
  • il debitore sia residente in un Paese dell'UE.

Il creditore non è più obbligato a presentare un sollecito o una richiesta di pagamento analoga, ma potrà comunque emetterla su base volontaria. Si consiglia comunque di farlo, così da evitare di dover ricorrere ai passaggi di recupero crediti.

Il nostro team di recupero crediti è attivo in tutta Europa e offre assistenza nelle seguenti lingue:

  • Bulgaro (BG)
  • Ceco (CS)
  • Croato (HR)
  • Danese (DA)
  • Finlandese (FI)
  • Francese (FR)
  • Greco (EL)
  • Inglese (EN)
  • Italiano (IT)
  • Lettone (LV)
  • Lituano (LT)
  • Macedone (MK)
  • Norvegese (NO)
  • Olandese (NL)
  • Polacco (PL)
  • Portoghese (PT)
  • Rumeno (RO)
  • Russo (RU)
  • Serbo (SR)
  • Slovacco (SK)
  • Sloveno (SL)
  • Spagnolo (ES)
  • Svedese (SV)
  • Tedesco (DE)
  • Turco (TR)
  • Ucraino (UA)
  • Ungherese (HU)

Sì, il nostro team di recupero crediti opera a livello internazionale, soprattutto in Europa, nella tua madrelingua. Per noi non è un problema gestire i crediti esigibili all'estero.

In caso di insolvenza, di norma il patrimonio del debitore viene gestito dal tribunale fallimentare o da un amministratore esterno, il quale gestisce i crediti e si occupa di distribuire il patrimonio rimanente. In questo modo, non solo i creditori più vicini al debitore, bensì tutti i creditori saranno trattati nel modo più equo possibile.

In ogni Paese è prevista una procedura specifica tramite cui il creditore può richiedere il recupero del credito. Consigliamo di comunicare immediatamente al curatore fallimentare il credito esigibile, così da essere considerato un creditore nella procedura ed evitare un'ulteriore riduzione dell'importo rimanente a causa delle spese di rappresentanza.

Il nostro obiettivo è quello di fornire sostegno ai creditori nella riscossione dei propri crediti esigibili. In caso di difficoltà di pagamento da parte del debitore, ad esempio, è possibile stipulare accordi come il pagamento rateale, in modo che il creditore riceva comunque il proprio credito. Allo stesso tempo, TIMOCOM garantisce ai propri clienti nello Smart Logistics System che non si aggiungano ulteriori debiti.

Un utente che non dichiara i motivi alla base del suo stato di insolvenza, contravviene ai criteri di qualità di TIMOCOM, e di conseguenza, viene rimosso dalla rete di clienti verificati.

Scarica qui il nostro modulo di richiesta recupero crediti in formato PDF.

Scarica il modulo di richiesta recupero crediti (755 KB)

Recupero crediti

+49 211 88 26 68 00

+49 211 88 26 58 00

inkasso@timocom.com

Condizioni generali del servizio di recupero crediti

torna in alto