skip navigation
Smart Logistics System 17.08.2020
3 min.

Ritardo di pagamento: che cosa fare se il cliente non paga?

Tre consigli per una gestione efficace dei crediti

Tre consigli per il recupero di crediti esigibili

Il trasporto è stato effettuato, tuttavia il conto non è stato saldato. In qualità di operatore nel settore della logistica, è lecito aspettarsi che, una volta consegnata la merce, anche la fattura emessa venga saldata. Quasi ogni azienda, però, ha vissuto l’esperienza di un partner commerciale che paga con ritardo o non paga affatto. Se il termine di pagamento è scaduto, è possibile procedere con vie legali. Tuttavia, si dovrebbe ricorrere al foro solo se si sono percorse tutte le altre possibili vie alternative. Ti forniamo tre consigli per aiutarti, come imprenditore, a recuperare i tuoi crediti esigibili.

1. Emetti una fattura

Sembra ovvio, ma è importante. Prima si emette e si invia la fattura al cliente, prima arriva il pagamento. Definisci chiaramente entro quando l’importo in fattura deve essere saldato. Ciò crea chiarezza per tutti gli interessati e in questo modo il cliente sa entro quando il pagamento deve essere effettuato. Solitamente le aziende optano per i 30 giorni.

2. Vai incontro al tuo partner commerciale

Se il denaro del tuo committente non arriva sul conto entro la data stabilita, occorre attivarsi subito. Sicuramente il cliente non ha ritardato intenzionalmente il pagamento. Perciò, cerca di comunicare con il tuo partner commerciale, che sia tramite un colloquio o un sollecito che funge da promemoria del pagamento dovuto. Spiega di che cosa si tratta in modo obiettivo e chiaro, ricordandoti di indicare:

  • il tipo di servizio, la data e il numero di fattura
  • ammontare dell’importo
  • ricorda la scadenza del pagamento con la data esatta
  • indica le conseguenze se il pagamento non verrà effettuato

3. Incarica un servizio di recupero crediti

Se dopo un colloquio o un sollecito scritto la fattura continua a non venire pagata, non ci si deve arrendere troppo presto. Prima di consultare un avvocato o andare in tribunale, è possibile incaricare un servizio di recupero crediti per riscuotere le proprie fatture. Il servizio internazionale di recupero crediti di TIMOCOM è attivo a livello europeo per tutti gli utenti dello Smart Logistics System in caso di necessità.  È possibile attivare questo servizio comodamente online. In qualità di intermediario neutrale, TIMOCOM si avvale di consulenti madrelingua per rivendicare i tuoi diritti in 25 lingue. Il team di recupero crediti di TIMOCOM registra una percentuale di successo superiore all'86%.

Hai ancora dei crediti insoluti? Informati subito senza impegno presso il servizio di recupero crediti di TIMOCOM e calcola in anticipo gli eventuali costi con il calcolatore delle tariffe. Per maggiori informazioni, consulta il nostro sito web.

Si informi subito

Potrebbe interessarti anche il nostro Podcast | La borsa carichi: uno strumento basilare anche nel futuro

Iscrizione alla newsletter

Tutti i campi contrassegnati con '*' sono obbligatori.

Confermando la registrazione alla nostra newsletter, fornisci automaticamente il tuo consenso alle nostre disposizioni in materia di trattamento dei dati personali.

Iscrizione alla newsletter


I tuoi dati personali (indirizzo e-mail, nome e cognome) verranno utilizzati per l'invio di informazioni via e-mail da parte di TIMOCOM GmbH e trasmessi alla banca dati di SC-Networks GmbH (Ufficio Registro delle Imprese: Tribunale di Monaco di Baviera, numero di registrazione: HRB 14 65 73), Enzianstr. 2 in 82319 Starnberg. SC-Networks GmbH è soggetta alla Legge tedesca in materia di protezione dei dati (BDSG) nonché alle disposizioni di TIMOCOM GmbH.

torna in alto