ATTUALITÀ : Dai trasporti alla logistica 4.0

Il settore scalda i muscoli per il futuro

condividi su:
17.05.2016

Erkrath, 17.05.2016 – La notizia che ad inizio aprile sei convogli di camion a guida semi-automatizzata hanno attraversato l'Europa ha destato l'attenzione di tutti i media. Lo European Platooning Challenge ha dimostrato inequivocabilmente la direzione che sta imboccando il settore dei trasporti e della logistica e quello che già è possibile. Già oggi, la connettività è la via maestra per una maggiore efficienza e competitività.

La strada verso la logistica del futuro è tracciata: camion che procedono a breve distanza dal veicolo di testa per sfruttarne la scia, in grado di reagire automaticamente alla presenza di altri utenti della strada, di calcolare in tempo reale durante il viaggio l'orario di arrivo previsto alla rampa di carico o di inviare i documenti di trasporto in modo digitale. Con lo European Platooning Challenge, si è compiuto un ulteriore passo, da parte dei costruttori dei veicoli, verso la logistica del futuro.
Tuttavia, anche in altri ambiti del settore, le aziende stanno lavorando per ottimizzare i flussi di lavoro e, sopratuttto, per collegarli l'uno all'altro in modo automatizzato. Il culmine si raggiungerà quando aziende di diversi settori coopereranno direttamente insieme. Il fatto stesso di unificare tali flussi, infatti, potrà creare sinergie ai massimi livelli.

condividi su:

Migliore sfruttamento dei veicoli
Nell'ambito dello European Platooning Challenge, ovviamente, si è parlato anche di come sfruttare al meglio i camion ed evitare i viaggi a vuoto. Al "Campus Connectivity" di Düsseldorf, il costruttore di veicoli Daimler ha illustrato le possibilità per le imprese di trasporto che derivano, ad esempio, dall'integrare in rete i servizi telematici e il software di gestione della disposizione con una borsa di carichi. Il massimo dell'efficienza e dell'economicità si raggiungerà nel momento in cui il camion intelligente sarà in grado di comunicare con la borsa di carichi.

TimoCom, gestore della più grande piattaforma di trasporti in Europa, è già perfettamente attrezzato per questo futuro ormai prossimo. Ciò che manca ora è solo la diffusione capillare dei camion intelligenti. Al momento, infatti, sono più di 180 i fornitori di servizi telematici già connessi direttamente con TimoCom. Nell'ambito della piattaforma di trasporti, la soluzione di tracking è collegata a sua volta con la borsa di carichi e la piattaforma per gare d'appalto. Inoltre, attraverso un'interfaccia, le imprese di trasporto e logistica possono iinterfacciare TimoCom direttamente con il proprio software di gestione delle spedizioni.

Il futuro è già qui
Questa connettività implica, a livello del flusso di lavoro, che il disponente può oggi inserire una spedizione nel software di gestione della disposizione, con lo strumento di tracking di TimoCom sapere esattamente quando il camion giungerà presso il luogo di scarico e trovare poi un carico adatto per il ritorno tramite la funzione di ricerca di zona. Se ora a questo processo si aggiungono anche i camion intelligenti e connessi in rete, è prevedibile che potranno comunicare automaticamente con la piattaforma di trasporti e la telematica integrata, fornendo al disponente suggerimenti per carichi di ritorno adatti sulla base dei dati disponibili.

Lo European Platooning Challenge ha dato al settore dei trasporti e della logistica nuovi impulsi verso la logistica 4.0. Già ora alcune aziende si sono poste alla testa dell'innovazione in questo ambito. Tuttavia, è solo con l'integrazione in rete e la cooperazione fra tutti i soggetti coinvolti che sarà possibile ottenere in futuro la massima economicità ed efficienza.

torna in alto

Accetto che questa pagina utilizzi i cookie per analisi, contenuti personalizzati e promozionali. Per saperne di più