Barometro dei trasporti: tre mesi di surplus di carico nel 2° trimestre

Percentuale di carichi nel settore dei trasporti ai massimi dal 2012

condividi su:
09.07.2015

Erkrath, 09.07.2015 – Nel 2° trimestre 2015, il barometro dei trasporti di TimoCom ha spiccato un balzo che non si registrava da tempo. Con un rapporto carichi-mezzi di 54:46, le cifre dell'ottimo inizio d'anno hanno trovato ampia conferma. I motivi di tale andamento positivo sono molteplici.

condividi su:

Già aprile aveva posto le basi per un 2° trimestre ricco di carichi. Nel primo mese del trimestre, la percentuale di carichi in tutto il mercato europeo dei trasporti era cresciuta di quasi 13 punti percentuali rispetto al mese precedente, salendo al 53%. L'aumento era prevedibile viste le festività pasquali in molti paesi europei e le relative settimane di 4 giorni lavorativi. L'entità della crescita è tuttavia degna di nota, così come l'andamento del Barometro dei trasporti di TimoCom nel periodo successivo.

Lo sciopero ferroviario garantisce il pieno di ordinativi
A maggio l'aumento di carichi si è ulteriormente accentuato. Con un rapporto fra carichi e mezzi di 59:41, il Barometro dei trasporti di TimoCom è cresciuto ben al di là del valore dell'anno precedente (48:52). L'aumento del 10,6% degli incarichi di trasporto ha creato un'atmosfera positiva presso i fornitori di mezzi. Grazie ai molti giorni festivi in tutta Europa, il mese di maggio è da sempre garanzia di portafogli ordini (stra)colmi. Quest'anno, per Marcel Frings, Chief Representative di TimoCom, c'è anche un'altra spiegazione per questa crescita prorompente: "A maggio sono stati indetti in Germania due grandi scioperi dei trasporti merci ferroviari a breve distanza. Questa evenienza ha fatto sì che siano venute meno le capacità di trasporto su rotaia a favore di quelle su gomma. Per il trasporto nazionale tedesco, il Barometro dei trasporti ha registrato per alcuni giorni un rapporto carichi-mezzi di 85:15. Dagli scioperi ferroviari hanno tratto beneficio i fornitori di trasporti di tutta Europa, che per coprire il fabbisogno si sono diretti in Germania".

In giugno, la situazione si è nuovamente normalizzata. Come negli ultimi quattro anni, l'ultimo mese del trimestre si stabilizza ad un livello medio. Prima di cedere il passo all'estate, a fine trimestre il barometro dei trasporti di TimoCom aveva registrato un rapporto carichi-mezzi di 50:50.

Anche per il prossimo trimestre Marcel Frings conta su un andamento privo di sorprese: "Prevediamo che luglio, agosto e settembre saranno simili agli anni precedenti. All'inizio del 3° trimestre, la percentuale di carichi diminuirà leggermente. In agosto, calerà ancora, toccando, presumibilmente, il minimo del 45% di carichi. A partire da settembre, gli affari torneranno a crescere e i carichi supereranno le capacità disponibili sul mercato".

torna in alto

Accetto che questa pagina utilizzi i cookie per analisi, contenuti personalizzati e promozionali. Per saperne di più